NAVEGACIÒN TESTO IN ITALIANO IMÀGENES
     
DEFINICI“N
T»CNICA
TRAYECTORIA
CURSOS
COMERCIALIZACI“N
CONTACTO
ENGLISH TEXT
ITALIAN TEXT
NOVEDADES

RECOMENDADOS

 

 

 

Búsqueda personalizada

INTARSIO (TARACEA) TRADIZIONALE

La parola TARACEA proviene dall' arabo "tarcia" che significa intar sio. Si puó dunque capire che questa antichissima tecnica consiste nell' intarsio di piccoli pezzetti di legno, madreperla, ossi, ecc... sopra una superficie di base che generalmente é anch' essa di legno. Nella sua forma puramente tradizionale, la taracea deve rispettare un disegno geometrico ben definito, materiali adeguati e combinazioni di colori ed ornamenti. Questo artigianato di origine remota ha cominciato a diffondersi fin dal VII secolo d.C. con l'avvento dell' islamismo ed é emerso col passare dei secoli in diverse regioni del Medio Oriente. Il punto massimo di diffusione si registra in palazzi e moschee fabbricate in Spagna sotto la dominazione musulmana; uno di cuesti esempi é il meraviglioso Palazzo dell' Alhambra a Granada, Spagna, luogo da cui si diffuse massicciamente al mondo occidentale. Oggigiorno cuesto artigianato é in via di estinzione e si contano i manufatti di artigiani tradizionali che mantengono viva questa opera artistica nella sua forma puramente tradizionale. Oggi, le innovazioni tecnologiche hanno cospirato contro i veri artigiani, con lo sviluppo dei materiali sintetici e dei macchinari che fanno il lavoro in serie. Il vero artigiano al giorno d'oggi combatte una battaglia contro l'ignoranza e il disinteresse degli enti culturali privati ed anche ufficiali, oltre che contro la concorrenza sleale ostentata dalla smisurata importazione. Nella solitudine della sua bottega, l'artigiano oggi mantiene viva una porzione del passato piena di storia e bellezza. Nel suo anonimato egli conosce una sola formula per sopravvivere nel presente : amore per il lavoro ed un grande sacrificio. Nella maggioranza dei casi questi pezzi artigianali smettono di essere dei modelli unici ed insostituibili trasformandosi in piccoli tesori d'arte.

LA GEOMETRIA

La rappresentazione di figure geometriche é presente da tempi immemorabili. Nell' antichitá si dava grande importanza a queste forme, eccettando che rappresentassero un mondo immateriale, mistico e religioso. Tutte le religioni hanno incorporato le figure geometriche come simboli di creazione avendo loro attribuito propietá energetiche. Studi fatti nel 1970 scorpirono che i sistemi geometrici coerenti, ossia simmetrici, emanano una specie di energia chiamata bioplasmatica che armonizza i sensi dell' osservatore occasionale. Non a caso le religioni piú importanti dell' umanitá adottarono figure geometriche coerento: il Giudaismo la stella a sei punte e l' esagono; l' Islamismo la stella ad otto punte e l' ottagono; il Cristianesimo, le figure precedenti oltre al quadrato ed alla croce; gli Egiziani la piramide; l' Induismo le mandale, ecc... Quando la scienza afferma la teoria del Big Bang o l' inizio dell' Universo, in quell' esplosione sta un sistema geometrico coerenti ed osservandolo al microscopio si scoprono delle forme geometriche; per esempio, in un fiocco di neve le ultime recenti ricerche manifestano un sistema coerenti nell' Universo, chiamato "FRACTALES". Si deve poi aggiungere la recente decodificazione del DNA, il codice genetico che porta in se' un sistema geometrico coerenti. E' quindi certo che queste forme geometriche ci sono state fin dal principio dell' umanitá e forse anche prima??. Per questi motivi Lei non acquista solo un bel pezzo artigianale ma fa anche tesoro di una conoscenza millenaria che studiamo e riscorpriamo nel presente e che potrá meravigliarci nei prossimi anni.

Ricerche e testo : MANUEL ALBERTO MUÑOZ-- Artigiano

 

Textos, imágenes y diseño Web : Manuel Alberto Muñoz

Web Hosting: Germán Bueno --www.redcomel.com.ar